L'orchestra a plettro

Gli strumenti musicali appartengono alla famiglia degli strumenti a pizzico a cui si possono aggiungere occasionalmente altri strumenti.
L’organico base è diviso in cinque parti: Mandolini primi, Mandolini secondi, Mandole, Mandoloncello, Chitarre. La struttura è quella dell’orchestra a plettro che a Brescia ha un lunga e vivace tradizione.
Partendo dalla fine dell’800 si trovano infatti tracce di varie Società e Circoli Mandolinistici attivi per diversi anni. In particolare va ricordata l’Associazione Mandolinistica “Costantino Quaranta” sorta nel 1916 col nome di Circolo Mandolinistico Bresciano e dal 1920 denominata “Costantino Quaranta”. Da qualche anno l’orchestra ha cessato la sua attività; recentemente si è costituita una Fondazione per salvaguardare il suo patrimonio storico e musicale.
Venendo a tempi più recenti ricordiamo l’opera di divulgazione didattica e di rinnovamento del repertorio praticata con successo dal maestro Giovanni Ligasacchi e dalla moglie Rosa Messora, prima maestra di mandolino per tanti di noi, con la creazione negli anni ’60 del Centro Giovanile Bresciano di Educazione Musicale e dal 1974 con la nascita dell’Orchestra di mandolini e chitarre “Città di Brescia”, attiva ancora oggi.
A completare il panorama mandolinistico bresciano, ci sono altre orchestre o gruppi mandolinistici che svolgono attività musicale e sono presenti nel nostro territorio: Orchestra “Mauro e Claudio Terroni” – Villaggio Sereno (BS), Orchestra “Paolo Maggini” – Botticino (BS), Orchestra “Il Plettro” – Gardone Val Trompia (BS), La Mandolinistica del Benaco – Toscolano (BS), "Ensamble a plettro Arcangelo Corelli" - Concesio, Quartetto “Le Spizziche” – Brescia. Naturalmente ci siamo anche noi: “Armonie in Pizzico” – Brescia.

 

 

 

 

Armonie in pizzico

Gruppo Strumentale Armonie in Pizzico - C.F. 98167380173